venerdì 22 agosto 2014

Anno Domini 894

Anno Domini 894
di Umberto Defilippi
pp. 542, € 22,90
Youcanprint, 2014
ISBN: 9788891133793

Nell'anno 894 quattro Re si contesero il dominio dell'Italia.
In quel contesto le tormentate vicissitudini di una donna oltraggiata e l'avventuroso destino di suo figlio si inseriscono nel rigore storico di un'epoca buia in cui l'ultimo sussulto di riti pagani, ormai soffocati dal cristianesimo, evoca un'orgogliosa nostalgia del mito della “Grande Madre”.
Negli anni più bui e violenti del medioevo una donna strappata dai suoi affetti diventa contessa riuscendo a prevalere su oltraggi e violenze. La sua vita si intreccia, insieme alle tempestose avventure di suo figlio, con le torbide vicende di un'epoca tormentata, dove lei stessa dovrà interpretare un ruolo chiave nella storia di un paese lacerato dai conflitti feudali.

domenica 17 agosto 2014

La battaglia di Poitiers

La battaglia di Poitiers
La causa santa e l'arte della guerra
di Nicola Savino
pp. 96, € 10,00
Robin Edizioni, 2014
ISBN: 978-88-6740-382-0

“Poitiers è stata una battaglia decisiva per la storia dell’Occidente Cristiano? Oppure il mito è figlio di una ricostruzione ageografica prodotta a beneficio della dinastia Carolingia?
[…] Con una scrittura ambiziosa eppure di facile lettura, il prof. Savino ripercorre queste vicende attraverso un lavoro che sta al confine tra la storiografia e il romanzo: un modo accattivante per avvicinare il lettore a date e avvenimenti di tanti secoli fa.”
Dalla Prefazione di Gianni Oliva
Nicola Savino, scrittore arianese, è già autore con la stessa casa editrice di  “Nacque al mondo un sole”, libro di narrativa dedicato a San Francesco d’Assisi.

sabato 2 agosto 2014

Venezia e il mare nel Medioevo

Venezia e il mare nel Medioevo
di Ermanno Orlando
pp. 200, € 13,00
Il Mulino, 2014
ISBN: 9788815253088
 
«Strano posto senza terra, dove non si ara, non si semina, non si vendemmia»: così era riassunta la singolarità di Venezia nel IX secolo. Una città dove potere e ricchezza si misuravano solo sul mare. Con la rinascita dell’Europa e la ripresa dei commerci dopo il Mille, quei suoi tratti e il ruolo di cerniera con il Levante ne determinarono la fortuna. Cominciò l’epoca d’oro di Venezia, padrona dei traffici mediterranei, potenza commerciale e anche militare. Questa la parabola tracciata nel libro, che ripercorre le tappe essenziali della storia veneziana fino al primo Cinquecento.
Ermanno Orlando svolge attività di ricerca nel Dipartimento Tesis (Tempo, Spazio, Immagine, Società) dell’Università di Verona. Tra i suoi libri: «Sposarsi nel medioevo» (Viella, 2010), «Migrazioni mediterranee» (Il Mulino, 2014).

sabato 26 luglio 2014

Letterature germaniche medioevali

Letterature germaniche medioevali
di Jorge Luis Borges, María Esther Vázquez
A cura di Antonio Melis
Traduzione di Lucia Lorenzini 
pp. 228, € 16,00
Piccola Biblioteca Adelphi, 2014
ISBN: 9788845928871
 
Il culto delle antiche letterature germaniche non solo ha illuminato la vecchiaia di Borges, il suo «occaso», com'egli stesso dichiara nel 1976, ma è circolato capillarmente in tutta la sua opera, nutrendo la riflessione sulla poesia e sul suo destino. Nessuno come Borges avrebbe dunque potuto accompagnarci con tanta sapienza e leggerezza lungo il vertiginoso percorso che da Ulfila, temerario traduttore della Bibbia in visigoto, e dal Beowulf conduce ai Nibelunghi, ai rapidi ed energici poeti dell'Edda, alle minuziose e realistiche saghe islandesi, alle kenningar dei poeti scaldi, sino all'«inge­gnosamente ingenuo» Heimskringla di Snorri Sturluson, la coscienza del Nord, il quale organizzò i vec­chi miti dispersi «con affetto e ironia». E anche in questo libro, che è una storia letteraria e insieme un'affabile antologia e un fascinoso racconto, Borges non cela l'epicentro della sua passione: gli Islandesi, che invano scoprirono l’America e l’ar­te del romanzo – destino singolare, e in tutto simile ai sogni.
Acquista online con lo sconto del 15%.

venerdì 25 luglio 2014

I Vallombrosani nel Piemonte medievale e moderno

I Vallombrosani nel Piemonte medievale e moderno
Ospizi e monasteri intorno alla strada di Francia
di Riccardo Ciliberti, Francesco Salvestrini
pp. 160, € 18,00
Viella, 2014
ISBN: 9788867283095 

Il Piemonte, regione situata a diretto contatto con la Francia centro-meridionale, vero e proprio crogiuolo del monachesimo medievale, fu terra di elezione per gli Ordini religiosi coinvolti nella riforma dell’XI secolo. La famiglia benedettina vallombrosana, originaria della Tuscia, si diffuse in varie diocesi dell’Italia nord-occidentale, laddove questi regolari furono accolti da alcuni vescovi e usufruirono dell’appoggio offerto dai domini laici, che li ritennero promotori dell’obbedienza romana. Insediandosi in un’area attraversata da numerose ed importanti arterie stradali, i figli spirituali di Giovanni Gualberto esercitarono una diffusa attività di assistenza, soprattutto per i pellegrini e gli altri viaggiatori, affiancando ai loro chiostri varie strutture ospedaliere. Il volume ripercorre la vicenda delle fondazioni vallombrosane nel Piemonte dei secoli XII-XVIII, cercando di evidenziare in che misura il loro sorgere, nonché l’evoluzione da essi conosciuta, furono determinati dal vertice congregazionale, alla luce dei rapporti che le singole comunità stabilirono col superiore generale di Vallombrosa, il vicario dell’Ordine presente in “Lombardia”, le sedi episcopali, i capitoli delle cattedrali, le altre chiese locali e i ceti eminenti delle città.
Riccardo Ciliberti è dottorando di ricerca presso il Dottorato in Studi Storici delle Università di Firenze e Siena, in co-tutela con l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi.
Francesco Salvestrini è docente di Storia Medievale, Storia delle Istituzioni Ecclesiastiche Medievali e Storia della Storiografia sul Medioevo presso il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) dell’Università di Firenze.

lunedì 21 luglio 2014

Indagine sulla morte di un cavaliere del Tempio

Indagine sulla morte di un cavaliere del Tempio
di Denise Dal Lago
pp. 352, € 20,00
Il Mio Libro, 2014
 
Gerusalemme, a.D. 1187. Il cavaliere Hughues di Kingsbridge indaga sulla morte di un giovane templare: suicidio a causa della passione per una ragazza siriana? o qualcosa di diverso? Sullo sfondo si muovono inquietanti figure, incuranti della pressione di Saladino ai confini e pronte a tutto per il potere: re Guy; Gerard di Ridefort, gran maestro templare; Renaud di Chatillon, spietato signore di Oltregiordano. Finché lacerazioni e rivalità nel regno cristiano porteranno all'impensabile.
Acquista online a 15,00 €.

sabato 12 luglio 2014

Messaggi scolpiti nel tufo

Messaggi scolpiti nel tufo
Il Duono di Sovana, il programma iconografico della decorazione scultorea
di Marina Giulietti
pp. 144, € 16,00
Effegi Edizioni, 2014
ISBN: 978-88-6433-441-7

Il tufo, protagonista in questi suggestivi borghi dell’entroterra maremmano, all’interno del Duomo di Sovana conserva da secoli messaggi scolpiti rivolti ai fedeli. Questo libro cerca di decifrarli e raccontarli, giungendo, mediante nuove ricerche, a formulare innovative proposte di lettura iconografica dei rilievi del portale d’ingresso e delle scene scolpite nel ‘capitello istoriato’: un unicum all’interno della Cattedrale suanense e, data la complessità del ciclo figurativo, anche nel panorama artistico toscano.
Visita la pagina Facebook del libro.
Marina Giulietti e una giovane autrice di San Quirico di Sorano (Gr), laureata in Storia e Tutela dei Beni Artistici presso l'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia dell'Arte Medievale (Iconografia) con il Professor Guido Tigler, è attualmente iscritta al corso di Laurea Magistrale in Storia dell'Arte presso lo stesso Ateneo. Nata e cresciuta in quei suggestivi borghi dell'entroterra maremmano, tra quel tufo che racconta la storia del suo territorio, ha dimostrato sin da piccola una grande passione per la Storia dell'Arte che con gli anni è maturata sempre più tanto da diventare la sua "scelta di vita"! L'unica certezza che aveva iscrittasi all'Università è che avrebbe dedicato la sua ricerca e il suo "primo vero lavoro" da storica dell'arte alle sue "Città del Tufo"...e così è stato!
Messaggi scolpiti nel tufo è, infatti, la traduzione editoriale del suo progetto di tesi discusso presso l'Università di Firenze nell'Aprile dello scorso anno...
Per conoscere meglio Martina vi invitiamo a visitare il suo profilo LinkedIn.